#DistantiMaVicini - per gli educatori

Caro educatore,
stiamo vivendo una Quaresima particolare, diversa dal solito, senza celebrazioni comunitarie, senza Eucaristia e senza attività di gruppo.
Questo è ancora un periodo opportuno per prepararsi alla Pasqua, un tempo in cui siamo chiamati a cercare ciò che è essenziale, ciò che conta davvero per la nostra vita e per le nostre relazioni con Dio e con gli altri.
Proprio adesso in questo “tempo sospeso”, in questa pausa forzata delle attività sociali che ha stravolto i ritmi della nostra vita quotidiana, scopriamo di che cosa proprio non possiamo fare a meno, ci accorgiamo di aver dato tante cose per scontato, quando non lo sono affatto.
Nel silenzio della propria camera, lontani dalla scuola, dall’università, dal patronato, dal proprio ambiente di lavoro, ciascuno ha la possibilità di mettere a fuoco sé stesso, i propri desideri e sogni, può cogliere un’opportunità per aprire il cuore a Dio e agli altri, per chiedere aiuto, per leggere la realtà che ci circonda, per ricordare, per trovare ispirazione, per ringraziare…
Cominciamo forse a sentire la mancanza dei ragazzi, degli adulti che accompagniamo, delle riunioni serali per preparare gli incontri, del fatto stesso di trovarsi in comunità, al bar, nel campo sportivo, a Messa… giorno dopo giorno, l'isolamento accende in noi il desiderio di stare insieme, la voglia di ricominciare ancora un cammino condiviso con gli altri.
Forse anche questo è un dono della Quaresima: riprendere la vita quotidiana, dopo una pausa di riflessione, con una nuova consapevolezza, dopo aver riscoperto l’importanza dei gesti semplici e dei valori profondi che ci accomunano e ci uniscono, che ci rendono gruppo di amici, associazione, comunità, popolo di Dio sulle orme del Signore Risorto.
Vi pensiamo e vogliamo raggiungervi in questo tempo di “deserto”: i responsabili e l’equipe di ciascun settore dell’AC mettono a vostra disposizione utili proposte, per ogni età. Saranno una risorsa in più per vivere in pienezza questo cammino quaresimale, senza perdersi d’animo o rimanere disorientati.

Vi abbracciamo e vogliatevi bene prendendovi cura di voi stessi senza dimenticare di chi vi sta accanto.

Equipe formazione