Sosteni economicamente l'AC

Carissimo, 
ti scrivo per condividere con te la difficoltà economica in cui, assieme a molte altre realtà, ci troviamo come AC di Padova.

La situazione straordinaria è legata all'epidemia virale in corso. L’impossibilità di svolgere in presenza le attività associative ha portato ad una campagna adesioni incompleta, con una forte riduzione dei tesserati. Inoltre l'incertezza sulle attività estive mette in forte dubbio quel sostegno economico alle attività associative che derivava abitualmente dalla vendita delle guide e dai campi diocesani. Queste - adesioni, testi e campi - erano le tre principali entrate del bilancio associativo, il deficit che si profila è quindi molto consistente, nell’ordine di diverse migliaia di euro.

Siamo consapevoli che, come noi, molte realtà associative, aziende, professionisti vivono un momento di difficoltà economica - condividere con tanti altri questa fragilità ci rende, se possibile, ancora più solidali.
Non proviamo, tuttavia, vergogna nel chiedere un sostegno, e anzi crediamo che per te sostenere l’AC in questo sia un modo fecondo per investire nel futuro, dando forza ad una realtà che non vuole smettere di accompagnare gli uomini e le donne del nostro tempo alla ricerca delle risposte per quel domani “diverso” di cui tutti sentiamo il bisogno. Una realtà, mi permetto di dire, sempre amministrata con prudenza, vivace nelle sue proposte anche in questi giorni di crisi, qualitativamente valida.

Cosa puoi fare?

  • se non hai ancora rinnovato l’adesione tesserati online su www.acpadova.it - in un momento come questo aver rinnovato con ACPortal un sistema di adesione che permette di non recarsi in segreteria è particolarmente prezioso;
  • se conosci qualcuno che non ha potuto tesserarsi per difficoltà economiche sostieni la sua adesione donando il costo della sua tessera - poi agire in modo discreto attraverso il tuo presidente parrocchiale indicando che il tuo sostegno è rivolto a questo scopo;
  • per quanti vorrebbero aderire ma sono a loro volta in difficoltà dal punto di vista economico proponiamo quota agevolata COVID a costo drasticamente ridotto di 8 euro per ACR e giovanissimi, 15 euro per adulti e giovani, in questo modo veniamo incontro alle difficoltà delle famiglie in questa circostanza; alla quota ridotta non si applicano ulteriori sconti (ad es. per nucleo familiare); lasciamo alla coscienza di ciascuno la scelta tra la quota intera e quella agevolata, ognuno sa quanto può contribuire. Questa agevolazione sarà attiva da lunedì 11 maggio.
  • ricorda che l’associazione può essere sostenuta anche attraverso erogazioni liberali (fiscalmente detraibili) all’IBAN IT29L0306909606100000103722 e tramite la destinazione del 5x1000 (codice fiscale 02022890285);

 

Grazie, ed aiutaci a diffondere questo messaggio.

Francesco Simoni
per la presidenza dell’Azione Cattolica di Padova